Alimentazione Diete

Dieta Scarsdale, come funziona?: alimenti concessi o da evitare

Dieta Scarsdale
Dieta Scarsdale

Numerose e spesso diverse tra loro sono le diete ideate ed elaborate nel corso degli anni da diversi esperti. Una di queste è la dieta Scarsdale ideata negli Stati Uniti e basata su un regime alimentare lampo di tipo proteico. Dura soltanto due settimane più altre due settimane per il mantenimento. Ma come funziona esattamente? Quali sono gli alimenti consentiti ed esistono delle controindicazioni oppure no? Le risposte potranno essere trovate qui di seguito.

Dieta Scarsdale

Ideata dal noto cardiologo americano di nome Herman Tarnower in collaborazione con il collega Samm Sinclair Baker, l’idea di creare tale regime alimentare è nata dopo aver fatto delle considerazioni su alcuni reduci di guerra. Il medico infatti sembrerebbe aver notato in tali militari un minore rischio cardiovascolare reso possibile dal regime alimentare seguito in guerra. E quindi un regime alimentare a basso contenuto di grassi e di tipo ipocalorico. A questo punto i due medici sopra citati avrebbero deciso di studiare uno schema molto simile per tutte quelle persone che desideravano perdere i chili di troppo. Infatti tale dieta sembrerebbe promettere un dimagrimento pari a 450-500 grammi circa a settimana. Come affermato poc’anzi però è definita una dieta lampo in quanto va seguita per un massimo di due settimane per proseguire poi con altre due settimane per il mantenimento.

Come funziona

A questo punto occorre rispondere alle domande ‘Come funziona?‘. In tale dieta prevalgono le proteine, soprattutto quelle di origine animale. Mentre invece sono fortemente limitati i carboidrati. Proprio su quest’ultimo elemento si basa la perdita di peso. Gli autori della dieta in questione hanno inoltre stilato una lista di regole da seguire e alle quali, quindi, bisogna necessariamente attenersi. La prima regola è non effettuare delle sostituzioni a ciò che è consigliato mangiare. E’ inoltre vietato fumare e bere alcol. E’ possibile fare degli spuntini? La risposta è si e potranno essere fatti con carote e sedano. Oppure ancora con bevande come ad esempio l’acqua tonica, il tè e il caffè. Limone e aceto sono concessi per condire le pietanze mentre invece è assolutamente vietato l’olio.

Dieta Scarsdale
Dieta Scarsdale

Dieta scarsdale: alimenti concessi

Quali sono gli alimenti concessi e quali invece evitati? Come per qualsiasi altra dieta iperproteica ecco che anche nella dieta Scarsdale vi sono degli alimenti concessi e altri assolutamente vietati. Tra i cibi e le bevande che sono consentiti in tale dieta sono:

  • la carne bianca magra e la carne rossa magra;
  • i crostacei;
  • il pesce;
  • le uova;
  • i formaggi magri;
  • le verdure di stagione;
  • il pane proteico;
  • la frutta di stagione;
  • i dolcificanti artificiali;
  • il limone;
  • l’aceto;
  • il caffè e il tè;
  • l’acqua tonica;
  • le tisane depurative.

Oltre che alimenti e bevande permesse ecco che ve ne sono molti altri che invece è consigliato evitare. Tra questi vi troviamo:

  • la pasta e le patate;
  • il riso;
  • la pizza;
  • le lenticchie;
  • i piselli e i fagioli;
  • la panna e il burro;
  • l’olio;
  • la maionese;
  • l’alcool;
  • lo zucchero e le bevande zuccherate.
Altro... Alimentazione, Diete
Alloro
Alloro: descrizione della pianta, proprietà e calorie

L'alloro è una pianta molto bella e profumata conosciuta, e soprattutto apprezzata, già dall'antichità. Le sue foglie e le bacche...

Chiudi