Home » Crescione: tutte le proprietà della pianta e come utilizzarla in cucina
Abitare

Crescione: tutte le proprietà della pianta e come utilizzarla in cucina2 minuti di lettura

Crescione
Crescione

Il crescione chiamato anche lepidium sativum altro non è che una pianta definita alla mano perché è piuttosto facile da trovare. Questa pianta è anche piuttosto saporita e pare faccia anche particolarmente bene alla salute. Si tratta infatti di una pianta medicinale oltre che aromatica e appartiene alla famiglia chiamata crocifere. È detta anche agretto ed era piuttosto nota perlopiù nella tradizione Popolare.

Era già piuttosto nota anche nell’ antica Roma dove sembra che questa pianta avesse dei poteri sorprendenti ovvero pare potesse far rinsavire i pazzi. Questa pianta Tuttavia appare cespugliosa, con delle foglie piuttosto sottili e anche di forma ovale, dal colore verde piuttosto intenso. Gli steli Sono anche piuttosto alti e arrivano anche a 20 cm. Il crescione fa i fiori, anche se molto piccoli e di colore bianco Mentre i segni appaiono di colore rosso scuro. Si tratta tuttavia di una pianta piuttosto aromatica e per questo motivo il suo sapore è piuttosto apprezzato anche se va dal piccante all’acidulo.

Proprietà

In parte lo abbiamo già detto, il crescione è apprezzato per essere una pianta dalle tante proprietà benefiche. Queste erano piuttosto conosciute già nell’antica Roma, ma che sin dall’epoca dei Persiani. Questi la utilizzavano ma tuttavia non sapevano effettivamente quali fossero le proprietà. Ciò che è certo è che i Persiani collegassero al crescione gli effetti positivi riguardanti la crescita e lo sviluppo dei loro bambini. Come già detto anche i romani utilizzavano Questa pianta e la servivano per lo più in occasioni importanti perché pare fossero convinti che il crescione regalasse del benessere a quelle persone che la inserivano.

In quell’epoca Però pare che fosse piuttosto diffusa perché convinti che il crescione avesse anche un potere afrodisiaco. Nella medicina ayurvedica invece il crescione pare che possa essere interessante per lenire problemi di costipazione e anche per i dolori mestruali. Nel nostro paese il crescione si diffuse subito dopo la Seconda guerra mondiale e ancora oggi è particolarmente utilizzata proprio per le sue proprietà diuretiche e depurative. Ma non finisce qui perché il crescione pare riesca a combattere la debolezza fisica e l’astenia e pare abbia anche delle proprietà disintossicanti. Per questo motivo, dunque, è utile per i fumatori e per chi soffre di ipertensione. Il crescione è particolarmente utilizzato anche in cucina visto l’alto contenuto di sali minerali e di vitamine preziose.

Come coltivarlo

Crescione
Crescione

Generalmente la semina avviene nei mesi primaverili ma può essere anche anticipata nelle stagioni più fredde. Ovviamente se lo si tratta bene sin dall’inizio, può richiedere delle cure particolari. Ma comunque è una pianta che si adatta bene alla coltivazione in vaso.

Come si usa in cucina

Si tratta di un erba piuttosto aromatica e dal sapore leggermente piccante. In cucina è molto utilizzata perlopiù per insaporire le zuppe, ma anche le insalate panini. Quello che si utilizza del crescione sono le foglie che hanno questo sapore piccante e vengono quindi utilizzate per insaporire i pasti.

Read previous post:
Funghi Commestibili
Funghi commestibili: tutte le varietà principali e dove trovarli

Saper riconoscere i funghi è davvero importante perché non tutti sono commestibili. I funghi sono molto apprezzati da tutti proprio...

Close