Home » Alito cattivo rimedi naturali: ecco come intervenire
Salute

Alito cattivo rimedi naturali: ecco come intervenire3 minuti di lettura

Alito cattivo rimedi naturali
Alito cattivo rimedi naturali

Come combattere l’alito cattivo? Sono molti coloro che soffrono di alitosi e i motivi legati a tale disturbo possono essere tanti. La sua comparsa può provocare parecchio imbarazzo ed è proprio per tale motivo che in molti vanno alla ricerca di rimedi naturali per poterlo combattere.

Rimedi naturali per combattere l’alito cattivo

Non esiste uno specifico momento in cui può presentarsi l’alitosi ma tale disturbo può verificarsi in qualsiasi momento della vita e soprattutto può essere legato a diverse cause. Solitamente però l’alito cattivo è dovuto a dei problemi di digestione ma può anche essere considerato il sintomo di malattie un po’ più serie che interessano esattamente il tratto gastro-intestinale oppure il fegato.

Può anche essere sintomo di diabete, essere legato a gastrite, scarsa igiene orale e tanto altro ancora. Ma, come intervenire? Esistono tanti rimedi naturali per poter combattere l’alito cattivo. Tra questi è possibile citare ad esempio il tè verde e il tè nero, il collutorio al prezzemolo, le erbe digestive, l’olio essenziale di tea tree, chiodi di garofano ecc.

Collutorio al prezzemolo

Preparare un decotto a base di prezzemolo fresco da utilizzare poi come collutorio potrebbe essere il modo ideale per combattere l’alitosi. Si tratta di un rimedio molto antico ed efficace facile da preparare. Nello specifico bisognerà portare ad ebollizione 2 tazze di acqua all’interno della quale aggiungere alcuni rametti di prezzemolo. A questo potranno poi essere aggiunti anche 3 chiodi di garofano interi. Il decotto dovrà cuocere per circa 10 minuti e poi andrà prima filtrato e successivamente lasciato raffreddare in modo tale da poterlo utilizzare poi come collutorio per poter rinfrescare l’alito e quindi combattere l’alitosi.

Tè verde e tè ​nero

Per contrastare l’alito cattivo, secondo quanto emerso da studi e ricerche, sembrerebbe essere sufficiente bere una tazza di tè nero oppure verde. Nello specifico secondo quanto emerso dagli studi proprio i composti presenti in tali tipologie di tè sembrerebbero agire fermando la diffusione dei batteri ritenuti responsabili dell’alito cattivo. E quindi sembrerebbero agire andando a evitare che tali batteri possano causare lo sviluppo di alcune sostanze maleodoranti che di conseguenza vanno poi appunto a provocare l’alitosi.

alito cattivo rimedi naturali
alito cattivo rimedi naturali

Chiodi di garofano

Se da una parte sono molti coloro che per risolvere il problema dell’alito cattivo sono soliti ricorrere all’utilizzo di chewing-gum oppure caramelle al mentolo ecco che allo stesso tempo sono molti coloro che decidono di risolvere il problema in modo naturale masticando i chiodi di garofano. Ma non solo, questi potranno anche essere utilizzati per la preparazione di un infuso da utilizzare poi come collutorio quando si sarà finalmente raffreddato. Per ogni bicchiere di acqua bollente occorrerà utilizzare un cucchiaino di tale spezia e prolungare l’infusione per circa 10 minuti.

E ancora, utilizzando la salvia, il basilico e la menta potranno anche essere preparati degli infusi da utilizzare poi come collutori per 1 o anche più volte durante il giorno. Oppure masticare delle caramelle senza zucchero che contengono olio essenziale di rosmarino, limone e menta.

Leggi articolo precedente:
Coulis di fragole, come prepararla? Ecco la ricetta

Vi è mai capitato di aver sentito parlare della coulis? Questo termine viene utilizzato per far riferimento ad una salsa...

Chiudi