News

Alaskan Malamute: origine, storia, carattere, aspetto, cure e addestramento

Alaskan Malamute
Alaskan Malamute

L’Alaskan Malamute è un cane tipo Spitz di taglia grande, molto robusto. Al giorno d’oggi viene ancora utilizzato per trainare sulla neve le slitte. Generalmente vengono scambiati per i Siberian husky, ma si tratta in realtà di due razze ben differenti l’una dall’altra sia per personalità che per dimensione e struttura. Tuttavia però alcune recenti ricerche pare abbiano trovato delle similitudini tra le due razze sopracitate. Alaskan Malamute appartiene alla categoria di cani che chiamata cani da Grande Nord assieme all’Eschimese, al Groenlandese e al Siberian Husky. Per tutte queste ragioni si tratta di un animale particolarmente diffuso nella regione nordica, ovvero tra Lapponia e Siberia Alaska e Groenlandia.

Origine e storia

Questo cane in passato era utilizzato come cane da traino per le slitte sulla neve e questo uso sembra sia stato conservato sino al giorno d’oggi. Riguardo il nome Sembra che questo possa derivare da una popolazione eschimese e più nello specifico i Malhemute. Principalmente questo cane è vissuto in Alaska, ma poi ad un certo punto sarebbero arrivati i pionieri. Fu allora che questa razza pare abbia subito una modifica. Nel 1926 gli Stati Uniti adottarono questa razza canina preservandone ufficialmente la razza, tanto che il Malamute è considerato made in USA.

Aspetto

Si tratta di un cane di taglia media il cui peso può arrivare ad un massimo di 35 kg nel caso si tratti di esemplari maschi e di 34 kg per le femmine. Riguardo l’altezza questa varia dai 63 cm al garrese per gli esemplari femmine e 60 cm per i maschi. Quello che maggiormente fa impazzire di questo cane è il pelo, ritto sul corpo dal sottopelo lanoso e piuttosto fitto. I colori possono andare dal grigio chiaro al Bruno, nero, dal dorato, al rosso scuro, mentre i piedi, le zampe, il ventre, il muso Sono di colore bianco. La struttura del Alaskan Malamute è piuttosto muscolosa ma è comunque un cane molto agile, con la testa da lupo. Le mascelle sono piuttosto potenti, le orecchie dalla forma triangolare ma di piccole dimensioni. Gli occhi sono a mandorla piuttosto piccoli e di colore marrone. Si tratta comunque di un cane potente dall’andatura sciolta, ritmica e Piuttosto elegante.

Carattere

Alaskan Malamute
Alaskan Malamute

Il carattere del Malamute è particolarmente dolce e sensibile. Nonostante il suo aspetto riporti un po’ al lupo,  non è assolutamente un cane selvatico, non è aggressivo e si avvicina agli altri in amicizia. È piuttosto intelligente, ha un ottimo senso dell’orientamento tanto da essere impiegato da sempre per trainare le slitte. E’ molto socievole, curioso e indipendente ma tanto docile e giocherellone. Mostra fedeltà nei confronti del padrone, ma anche nei confronti del resto della famiglia. Ovviamente non è un cane che può stare chiuso in un appartamento ma ha bisogno dell’aria aperta. Si addestra molto facilmente.

Addestramento e cura

Si tratta di un cane che ha davvero poche necessità. Più che altro bisogna curare il mantello che va spazzolato contropelo almeno una volta la settimana in tempi normali. In periodo di muta le spazzolate devono essere all’ordine del giorno. Piuttosto importante curare la pulizia delle orecchie e più nello specifico è bene fare dei lavaggi dei padiglioni auricolari esterni almeno una volta la settimana e un bagno una volta al mese. Riguardo invece l‘addestramento il Malamute è piuttosto abituato a vivere nei contesti dove i ruoli sono definiti. Questo soprattutto quando si trova a vivere insieme ad altri animali. E’ come già abbiamo detto, un cane però piuttosto facile da addestrare, basta avere soltanto un po’ di autorità e riuscire a conquistare la sua fiducia.

Altro... News
Staffordshire Bull Terrier
Staffordshire bull terrier: origine, carattere, aspetto e prezzo

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane selezionato, di origine britannica e riconosciuta dalla Fci. Si tratta inoltre della quinta razza...

Chiudi