Home » Aglio nero: quali sono le origini, le proprietà e i benefici?
Mangiare

Aglio nero: quali sono le origini, le proprietà e i benefici?2 minuti di lettura

Aglio nero
Aglio nero

Vi è mai capitato di aver sentito parlare dell’aglio nero? Con questa espressione si fa esattamente riferimento ad una varietà di aglio nato nel 2004 in Corea e poi diffusosi negli anni negli successivi prima negli Stati Uniti e poi anche in Europa. Quali sono le sue proprietà e dove poterlo trovare? Qui di seguito sarà possibile trovare tante utili informazioni.

Come nasce l’aglio nero

Aglio nero, conosciuto anche come Black allium, è l’espressione utilizzata per fare riferimento ad una varietà di aglio ottenuta attraverso il processo di fermentazione. Un processo che viene utilizzato solamente nell’alimentazione e in agricoltura ormai da molti anni. Nello specifico questo nasce dopo che vengono lasciati fermentare i bulbi di aglio fresco all’interno di un ambiente con temperatura e umidità controllate. Il tutto per un periodo di 30 giorni. Inoltre all’aglio nero non vengono nemmeno aggiunti conservanti oppure additivi. L’aglio successivamente viene lasciato ossidare per circa 45 giorni all’interno di una stanza. Ed è proprio grazie a questo lungo processo che gli spicchi d’aglio prima si anneriscono e successivamente poi si ammorbidiscono.

In seguito a tale procedimento l’aglio nero acquisisce un sapore molto simile a quello della salsa di soia oppure dell’aceto balsamico. E quindi rispetto al classico aglio perde il suo gusto particolarmente pungente. Per tale motivo è infatti considerato la soluzione ideale per tutti coloro che non amano l’aglio ma comunque non vogliono rinunciare a quelli che sono le sue proprietà. E di conseguenza i benefici in grado di apportare al nostro organismo.

Proprietà e benefici dell’aglio nero

Ma, quali sono le proprietà e i benefici legate all’aglio nero? A tal proposito è possibile dire che questo rispetto al classico aglio presenta un contenuto minore di allicina e allo stesso tempo anche una concentrazione maggiore di antiossidanti. Poi ancora potrebbe rivelarsi molto utile e quindi benefico per ridurre il colesterolo, azione resa possibile grazie alla presenza di un composto solforoso chiamato s-allylcycteine. Questo agisce andando ad inibire la sintesi del colesterolo. Inoltre sempre l’aglio nero, secondo quanto emerso da alcuni studi, sembrerebbe essere in grado di agire positivamente per il trattamento della psoriasi.

Aglio nero
Aglio nero

Aglio bianco e aglio nero

Sia l’aglio nero sia l’aglio bianco sono in grado di apportare importanti benefici alla salute dell’uomo, anche se presentano delle differenze. L’aglio bianco in particolare viene utilizzato da molti anni come una vera medicina. E nello specifico dalla tradizione popolare viene spesso utilizzato per la cura di infezioni ma anche per il trattamento di disturbi come i vermi intestinali e il mal di denti. Sia l’aglio nero sia l’aglio bianco potranno essere utilizzati crudi e cotti ed aggiunti per rendere più saporiti i condimenti. Ma, dove trovare l’aglio nero? Fino a qualche anno fa trovarlo in Italia in realtà non era molto facile ma grazie allo sviluppo del web e dello shopping online adesso trovarlo è molto più semplice. E nello specifico è possibile trovarlo sia crudo ma anche sotto forma di integratore.

Leggi articolo precedente:
Cheesecake vegana
Cheesecake vegana, come prepararla? Ecco una gustosa ricetta

Sia per gli adulti ma anche per i bambini rinunciare all'eccezionale sapore della cheesecake è davvero impossibile per chiunque. Stiamo...

Chiudi