Home » Acido Urico alto nel sangue: come diagnosticarlo, causa e sintomi principali
Vivere

Acido Urico alto nel sangue: come diagnosticarlo, causa e sintomi principali3 minuti di lettura

Acido Urico
Acido Urico

L‘acido urico è una molecola di origine naturale, ma organica che va a formarsi in tutti gli organismi viventi. La sua concentrazione viene chiamata con il termine uricemia e nell’uomo è normalmente compresa tra 2,5 e 7,0 mg/dL negli uomini e tra 1,5 e 6,0 mg/dL nelle donne. Sostanzialmente in parole più chiare, l‘acido urico altro non è che un prodotto che deriva dalla degradazione delle nostre cellule in modo del tutto naturale, dovuta perlopiù ad una sbagliata alimentazione. Ciò nonostante, al giorno d’oggi la ragione per cui si verifica un eccesso di acido urico nel nostro sangue rimane ancora sconosciuta. Ad ogni modo quando si evidenzia una elevata quantità di acido urico nelle urine è chiaro che qualcosa purtroppo non funziona perfettamente nei reni.

Uricemia

Con questo termine si intende la quantità di acido urico presente nel nostro sangue. Qualora nel nostro organismo l’acido urico viene prodotto in eccesso, oppure non viene eliminato in modo sufficiente può accumularsi e determinare un aumento di quelli che sono i giusti livelli ematici. Per capire se effettivamente nel nostro sangue c’è un elevato livello di acido urico è sufficiente sottoporsi ad un esame del sangue. È importante sapere e dunque misurare il livello di acido urico nel sangue per evitare di andare incontro a problemi di salute piuttosto seri tra i quali la gotta.

Cause acido urico alto nel sangue

Lo abbiamo già anticipato, le cause di uricemia alta possono essere tante. Ad esempio si può soffrire di uricemia alta perché i nostri reni non funzionano adeguatamente. Questa è tra le cause più comuni perché può essere anche ereditaria o svilupparsi in pazienti nel corso del tempo. L’uricemia alta potrebbe anche derivare da un aumento di produzione e dunque in caso di patologie serie come linfoma, leucemia. Anche l’obesità può essere considerata una causa così come l’eccessiva assunzione di alimenti che sono ricchi di purine, come ad esempio le aringhe, il fegato, gli asparagi, sughi a base di funghi cozze carne sardine.

Alcune delle cause dell’iperuricemia:
– patologie a carico dei reni
– dieta ricca di cibi di origine animale
– obesità
– malattia a carico delle ossa
– chemioterapia e/ o radioterapia
– Alcolismo
– intossicazione da piombo
– sindrome metabolica.

I sintomi

Acido Urico
Acido Urico

Tra i sintomi più frequenti in Chi presenta un livello maggiore di acido urico nel sangue annoveriamo i dolori articolari. Non si tratta purtroppo di un unico sintomo perché possono insorgere anche coliche renali, ipertensione e prurito. A completare la lista dei sintomi citiamo anche alti livelli di colesterolo, Ves e ferritina. Qualora invece provocare alti livelli di acido urico nel sangue sia la presenza di un tumore tra i sintomi sopracitati, si aggiungono anche febbre, affaticamento e brividi.

Rimedi

Innanzitutto bisogna partire dall’alimentazione e quindi ridurre tutti quegli alimenti che possono causare l’uricemia. Tra questi citiamo sicuramente gli insaccati, i crostacei, pesce grasso e legumi, la birra, la selvaggina, il pollame, le interiora e tutti i tipi di bevande alcoliche. Bisogna optare per altri alimenti come latte e formaggi, la frutta e la verdura.

Leggi articolo precedente:
Glicine
Glicine: descrizione, diverse specie e come coltivarlo

Tra gli arbusti ornamentali più belli e diffusi al mondo vi troviamo sicuramente il Glicine. Con tale termine si fa...

Chiudi